Skip to Content
«Back

IL LAVORO CONTEMPORANEO DAGLI ASPETTI SOCIO-ECONOMICI ALLE DIMENSIONI PSICOPATOLOGICHE

Il rapporto tra disagio lavorativo e sofferenza psichica è un dato sempre più diffuso e preoccupante nel mondo contemporaneo. I danni per la salute, sia in termini di patologie psichiatriche che di malattie somatiche, collegati allo stress lavorativo, al buon-out, al mobbing sono una osservazione ormai ampiamente acquisita dalla ricerca scientifica. Più recentemente, sono state messe in evidenza anche le conseguenze economiche di tali fenomeni, che sono quantificabili, secondo ricerche della Comunità Europea, fino ad alcuni punti percentuali del Prodotto Interno Lordo di numerose nazioni.
Tali argomenti sono l'oggetto del convegno che si svolge il 18 aprile, presso la sede dell'Istituto Italiano degli Studi Filosofici di Palazzo Serra di Cassano, organizzato dalla Struttura Centrale di Psicopatologia da Mobbing e Disadattamento Lavorativo della ASL Napoli 1 centro, con il patrocinio della Regione Campania e della sezione regionale della Società Italiana di Psichiatria.

Giovanni Nolfe, responsabile della Struttura (che è anche centro di riferimento della Campania per le psicopatologie lavoro-correlate) illustrerà i dati clinici ed epidemiologici raccolti nei 15 di attività e dialogherà su tali argomenti con Giulio Corrivetti della Società Italiana di Psichiatria. Lo sforzo di collegare le dimensioni psicopatologiche con quelle economiche e sociali viene sviluppato nell'ambito di una tavola rotonda (coordinata dal prof. Mezza) a cui partecipano Amedeo Lepore, nella duplice veste di economista e di assessore regionale alle attività produttive, Antonio Marciano della commissione attività produttive della regione Campania e promotore di un disegno di legge dedicato a tali tematiche, di Riccardo Marselli dell'Università Parthenope e di Dario Scalella imprenditore e manager impegnato, con il magistrato Raffaele Cantone, nella analisi della relazione tra illegalità ed economia territoriale.

Nella sessione pomeridiana vengono sviluppate dagli psicologi e psichiatri Dario Bacchini, Marco La Marra, Gemma Zontini, Carmen Lamberti e Narciso Maturo le riflessioni di natura clinica, psicodiagnostica e psicoterapeutica in tale ambito. 

 

In allegato il Programma dell'evento.

Scarica File: